Come accade per i bambini
anche il Meyer cresce e diventa
più grande, per offrire cure
ancora più efficaci, creare
innovazione per la ricerca,
ampliare spazi e strutture
per un'accoglienza a 360 gradi.

Più grandi per i più piccoli.

Vedi tutti i progetti realizzati

È dall'intreccio
di tante piccole storie
che nascono quelle grandi:
la Cicogna del Meyer

  • È dall'intreccio di tante piccole storie che nascono quelle grandi: il Coro del Meyer

  • Perché il Meyer
    non solo guarda
    al futuro, lo sta già
    costruendo.

Storie di pazienti e persone del Meyer

Simone e quel Meyer dove tornare

Simone, al Meyer, ci è arrivato che stava bene. Un controllo casuale, un esame del sangue che aveva rivelato qualcosa che non andava e poco dopo una diagnosi spiazzante: leucemia. Oggi ha 18 anni e ci è tornato da “quasi lavoratore” con un progetto di alternanza scuola/lavoro. E sul suo futuro, complice una grande dottoressa, ha le idee ben chiare.

leggi tutto

Manuelino, il violoncello e i suoi libri per il Meyer

Manuel per tutti, al Meyer, è Manuelino. In ospedale ha fatto un sacco di cose: dopo il trapianto di midollo ha imparato a suonare il violoncello, è andato a scuola, ha stretto grandi amicizie. Al Meyer si è sentito a casa, al punto che una volta arrivato il momento delle dimissioni, ha deciso di fare un regalo al “suo” ospedale.

leggi tutto

La Banca del Latte, storia di generosità

È uno dei posti magici del Meyer. Uno stanzone grande grande che ogni giorno viene riempito di generosità, a fiumi.

leggi tutto

Facciamo il Meyer più grande insieme

Tutti possono contribuire al progetto e aiutare il Meyer a diventare più grande. Come? Sostenendo con una donazione la Fondazione Meyer, da sempre a fianco dell’ospedale, nella sua azione quotidiana e nelle sfide più grandi a favore dei bambini. Ogni donazione diventerà simbolicamente un mattoncino che andrà a costruire il futuro del Meyer e quello dei suoi piccoli pazienti, permettendo di intervenire su tutti quegli aspetti che da sempre caratterizzano il Meyer come un ospedale a misura di bambino.

Dona